Category Archives: Senza categoria

Calcio

Mercato Milan: la barca è in buone mani

4 September 2021

«Diciamolo subito: la prima reazione alla campagna acquisti del Milan è di incompiutezza. Eravamo partiti bene, ma ritrovarci a sperare fino agli ultimi minuti in un difensore centrale, quale che fosse, e apprendere nei penultimi minuti che Bakayoko sarebbe andato al Napoli in prestito secco (non potevamo farlo anche noi, invece di disquisire di diritto […]

Leggi l'articolo completo >

Un disco all'anno: 1979

“London Calling”: il disco americano dei Clash

8 August 2021

«La differenza fra me e un folksinger?», disse una volta Billy Bragg. «Un folksinger quando sale sul palco pensa di essere James Taylor. Io penso di essere i Clash». È una delle punchline migliori della storia del rock, così British e deliziosamente assurda, basata com’è sulla torsione logica del singolare/plurale, e al tempo stesso contiene […]

Leggi l'articolo completo >

Un disco all'anno: 1978

“Dire Straits”: i sultani del pub-rock

10 July 2021

Ed eccoci nel presente. Chi ha seguito questa raccolta di scritti musicali conosce la formula: per ogni anno, a partire da quello della mia nascita, scelgo il mio disco preferito e lo commento, intrecciando sempre la storia dell’album alla mia e in particolar modo alle circostanze nelle quali sono venuto a contatto con quell’album o […]

Leggi l'articolo completo >

Calcio

Mercato Milan: l’anno delle scelte difficili

13 June 2021

Mi pare che siamo arrivati al punto in cui qualcosa sul mercato del Milan bisogna pur cominciare a dire, ben sapendo che saremo smentiti su tutta la linea e che questo sarà probabilmente un bene. Cominciamo dalla regola di base, che i giornalisti sportivi sembrano sempre ignorare e che invece io ricordo sempre prima di […]

Leggi l'articolo completo >

Un disco all'anno: 1977

“Songs From the Wood”: una cartolina dall’Andersonshire

30 May 2021

Quando vediamo un bel tramonto, stiamo in realtà osservando una cosa avvenuta otto minuti prima: la differenza è data dal tempo che la luce impiega per viaggiare nello spazio fino a noi. Un po’ come scoprire un grande album senza sapere che quell’album costituisce la fine di un ciclo, di un’età classica, e che pertanto […]

Leggi l'articolo completo >

Musica

Bob Dylan (che compie 80 anni) spiegato ai miei figli

24 May 2021

“Sta arrivando la rivoluzione e non ho niente da mettermi” era il titolo di un monologo teatrale degli anni ’70. Io mi sento un po’ nella stessa situazione: Bob Dylan compie 80 anni e non so cosa dire. Così ieri mattina, mentre facevo colazione, ho fatto una prova un po’ goffa con i miei figli. […]

Leggi l'articolo completo >

Un disco all'anno: 1976

“Sugo”, l’album che ti entra nella pelle

2 May 2021

“Anna ha diciott’anni” sono le prime parole di questo disco: e se Anna ha diciott’anni nel ’76, significa che ha l’età giusta per vivere e comprendere quella stagione rivoluzionaria, elettrica e violenta dei tardi anni Settanta, quei gelidi anni di piombo che, per citare Altan, rifluiranno felici al calduccio degli anni di merda. Io, a […]

Leggi l'articolo completo >

Un disco all'anno: 1975

“Wish You Were Here”, quel fatidico fuoco incrociato

25 April 2021

Wish you were here_Pink Floyd

Non è la prima volta che mi accosto a un capolavoro assoluto della musica rock: eppure questa volta lo faccio con un po’ di timore reverenziale. Cosa posso dirvi di “Wish You Were Here” che già non sappiate? Niente. E allora l’unico modo per rompere il ghiaccio, al solito, mi pare quello di fare un […]

Leggi l'articolo completo >

Un disco all'anno: 1974

“Buddha And The Chocolate Box”, ma invece era Allah

11 April 2021

Cat Stevens - Buddha and the Chocolate Box

“Il” disco, indubbiamente. Fermi, non strabuzzate gli occhi in quel modo, che poi vi viene mal di testa. Non sto certo dicendo che “Buddha And The Chocolate Box” sia il più grande disco della storia della musica, e nemmeno di quell’anno, e nemmeno del suo autore, un Cat Stevens giunto al termine della sua età […]

Leggi l'articolo completo >

Chi si rivede

Come funziona la digital reputation (spiegato da Kakà)

27 March 2021

Giovedì 4 marzo, mentre pranzavo, uno sconosciuto (benemerito) mi ha scritto un messaggio su Instagram, che fra l’altro è un social media che io uso pochissimo: “Penso che ti possa far piacere che ti segnalo il post”. In allegato c’era una cosa che inizialmente non ho capito. Anzi. Inizialmente non ho capito niente: pensavo che […]

Leggi l'articolo completo >